SEDI

CONTATTI

MIRT PARKPROJECT SRL

Sede Legale: Piazza Adriano 12

Torino

Partita iva: 12136860017

Email info@mirtparkproject.com

Tel: 0115629960

Sedi Operative 

Livorno Via del Gazometro 14 

Torino C.so Vittorio Emanuele II,123 e Corso Bolzano 2/e

Opening Hours:

Lun-Ven: 8 - 19

​​

  • Facebook Icona sociale

© 2019 MIRT PARKPROJECT SRL Website by Elena Scandurra 

NEUROLOGIA

Il Neurologo ha la funzione di porre la diagnosi di Malattia di Parkinson e differenziare le diverse forme di Parkinsonismo. La corretta diagnosi è fondamentale per indirizzare le cure migliori. Infatti mentre per la malattia di Parkinson abbiamo diverse possibilità farmacologiche, per i Parkinsonismi invece le terapie farmacologiche sono scarsamente efficaci. La corretta diagnosi indirizza pertanto anche il corretto approccio integrato multidisciplinare.

Abbiamo diverse terapie farmacologiche per la malattia di Parkinson, tutte però indirizzate ad aumentare la disponibilità della dopamina. Noi sappiamo adesso dalle più recenti scoperte come in realtà la malattia di Parkinson coinvolga anche altri neurotrasmettitori (noradrenergici, colinergici e serotoninergici) per i quali non abbiamo una terapia farmacologica sostitutiva.

 

Questo è il motivo per cui alcuni disturbi come i disturbi del cammino, dell’equilibrio, della postura, del linguaggio e della deglutizione non rispondono alla terapia dopaminergica ed è inutile aumentare oltre misura il dosaggio dei farmaci dopaminergici perché questo fatto, oltre a non portare alcun giovamento clinico, determina lo sviluppo di importanti effetti collaterali quali discinesie, blocchi, disturbi del comportamento, ma anche dipendenza e tolleranza dal farmaco.

E’ importante quindi una corretta diagnosi clinica, l’uso delle giuste quantità di farmaco che permettano di migliorare i sintomi che rispondono alla terapia (rigidità e lentezza) e l’inizio precoce di esercizi mirati al mantenimento delle funzionalità motorie.

 

Il Neurologo ha la funzione di modulare la terapia ed indirizzare il trattamento integrato riabilitativo